Infertilità`

Подробнее на сайте: https://keepmedicine.ruhttps://enjoymedicine.ruhttps://medicineway.ruhttps://chinese-medicine.ru https://washealth.ruhttps://indianmedicine.ruhttps://medicinego.ruhttps://bravemedicine.ru
https://yetimedicine.ruhttps://rankmedicine.ruhttps://focmedicine.ruhttps://safemedicine.ruhttps://dearmedicine.ruhttps://natural-cure.ru https://whitemedicine.ru

Prima o poi, la donna, indipendentemente dall'età, giunge alla conclusione che è il momento di diventare una mamma. Solo che qui a volte la fisiologia, nonostante una morale positiva, si blocca e la gravidanza non avviene.

Iniziamo a torturare se stesse con le domande-perche`? Forse e` troppo presto o troppo tardi? Spesso, tale problema affrontano non solo le donne che non hanno ancora partorito, ma anche quelle che sono diventate gia` mamme.

A volte, anche le donne perfettamente sane, conducendo una vita sessuale regolare senza l'utilizzo di diversi metodi di contraccezione, per un tempo abbastanza lungo non riescono a rimanere incinte. Perché è così? Si tratta di fisiologia. Gravidanza spesso avviene durante l'ovulazione, uno o due giorni prima del loro ciclo mestruale. Se programmare il concepimento proprio in questi giorni, quindi bisogna considerare il fatto che ogni quinta-sesta l'ovulazione è futile.

Perché non si riesce a rimanere incinta dalla prima volta?  Il motivo più comune è l'assenza di ovulazione. Un ruolo importante svolgono le trombbe di Falloppio. Se si ha dei problemi con la permeabilita` delle tube di Falloppio, quindi l'uovo dopo il concepimento non puo` scendere in utero e nella maggior parte dei casi parisce. Se, invece, si attecchisce al muro delle tube di Falloppio, avviene una gravidanza extrauterina, la quale se, non interrompere in tempo opportuno, può provocare gravi danni al corpo femminile.

È inoltre necessario considerare la compatibilità di coppia. Ci sono casi in cui i partner stessi sono completamente sani e in grado di concepire un bambino, ma insieme non riescono. Forse la microflora vaginale della donna rifiuta il seme maschile o il sistema immunitario blocca il processo del concepimento. Le ragioni di tale incompatibilità possono essere molte.

Purtroppo con l'età una donna non diventa più giovane e il suo organismo comincia lentamente a perdere le proprietà riproduttive. Da 30 a 35 anni, dopo 9 mesi di continui tentativi di rimanere incinta e da 35 a 40 anni dopo tentativi falliti per 6 mesi, e` necessario rivolgersi a uno specialista. Alle donne, la cui età supera i 45 anni, e` indispensabile andare dallo specialista dopo solo 3 mesi di tentativi infruttuosi di concepire. Qui vengono gia` considerati sia lo stato della riserva follicolare nelle ovaie che le malattie subite.

In alcuni casi, dopo l'interruzione artificiale della gravidanza, una donna non può più rimanere incinta. Va notato che tali casi si verificano frequentemente, perché il processo di interruzione è molto rischioso per ulteriore funzione riproduttiva femminile.

Ci sono casi in cui anche dopo l'operazione condotta correttamente apparivano diverse complicazioni sotto forma di malattie endocrine e ginecologiche. Se l'aborto è stato eseguito male, ripristinare la funzione procreativa non sarà facile.

Dai problemi femminili passiamo a quelli maschili. La sovrabbondanza di steroidi, malattie infettive subite in passato in una forma grave, vene varicose del funicolo spermatico, idropisia del testicolo e la sua assenza nello scroto, immobilità degli spermatozoi- questa non è la lista completa delle cause di infertilità maschile.